News

Gli spettacoli al Teatro Camploy di Verona e una cena al Ristorante Le Cedrare di Illasi

Gli spettacoli al Teatro Camploy di Verona e una cena al Ristorante Le Cedrare di Illasi

L'Estate Teatrale Veronese si protrae fino a settembre inoltrato.

Il Teatro Camploy di Verona, a pochi chilometri da Illasi, propone un ricco cartellone con undici spettacoli - sei di prosa e cinque di danza - dal 2 al 28 settembre 2019.

Ad inaugurare la sezione prosa il 2 settembre sarà Fondazione Aida che presenterà Leo inventa tutto con testo e regia di Matteo Mirandola.

Seguirà, il 3 settembre, proposto sempre da Fondazione Aida Cipì, tratto dal romanzo di Mario Lodi, con regia di Maria Selene Farinelli.

Il 4 e 5 settembre Fondazione Aida proporrà invece Ma perché tutti mi chiamano Frankenstein? con testo e regia di Pino Costalunga.

Il 10, 11 e 12 settembre sarà la volta del Teatro Scientifico/ Teatro Laboratorio con Il Serpente di Luigi Malerba, regia di Isabella Caserta e Francesco Laruffa.

Il 17, 18 e 19 settembre Punto in Movimento / Shiftingpoint porterà in scena Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare con regia di Roberto Totola.

Chiuderà la sezione di prosa lo spettacolo di Cantieri Invisibili Padre, figlio e Spirito Stanco di Francesca Mignemi, in scena il 24, 25 e 26 settembre.

Aprirà la sezione di danza il 7 settembre la compagnia GDO Dance Company con Hopera 2 con coreografia di Patrizia Salvatori.

A seguire, il 14 e 15 settembre, la compagnia Ersiliadanza proporrà in prima nazionale Callas con coreografia di Laura Corradi.

Il 21 settembre la compagnia Susanna Beltrami proporrà Io sono il bianco del nero con coreografia di Susanna Beltrami e, il 22 settembre, Focus Dancehauspiù.

Chiuderà la sezione danza, il 28 settembre, la compagnia Arte3 con Parole senza età con coreografia di Marcella Galbusera.

Il Ristorante Le Cedrare propone agli Ospiti, amanti del teatro, un menu leggero e ricercato per non appesantire l'attenzione che lo spettacolo richiede.

Lo Chef Marcantonio Sagramoso saprà soddisfare i clienti con piatti a base di verdure di stagione e spezie finemente abbinate. Una passione tramandata dalla madre di origini olandese, quella dell'uso di erbe di varie tipologie, che dona un tocco di originalità e freschezza alla pietanza.

Il vino consigliato per le temperature estive è sicuramente un vino bianco dal perlage raffinato.

Il consiglio è quello di telefonare per prenotare in modo da organizzare al meglio la serata pre-spettacolo.