Dicono di noi

MARCANTONIO SAGRAMOSO SULL'ARENA DI VERONA PER EL CAPÉL DE NAPOLEON
8 Novembre 2012

MARCANTONIO SAGRAMOSO SULL'ARENA DI VERONA PER EL CAPÉL DE NAPOLEON

Fonte: Del Miglio Comunicazione e Design

Fonte: www.delmiglio.it

"La seconda edizione della gara gastronomica per la migliore interpretazione del piatto tipico di San Martino, ovvero  ”el Capél de Napolen”, ideata e organizzata da Delmiglio Comunicazione, è motivo di grande soddisfazione per l’Excellence Club, in quanto incarna perfettamente gli obiettivi che l’associazione si è data e lo stile della propria azione.

Attorno alla riuscita kermesse, infatti, erano radunati molti protagonisti della collana Excellence Book, tra cui Giovanni Miozzi, presidente della provincia di Verona, Fabio Tacchella, della nazionale italiana chef, Marcantonio Sagramoso, chef stellato de Le Cedrare, Tiziano Castagnedi, della Tenuta Sant’Antonio, L’associazione Napoleonica d’Italia, Saporè, recentemente giudicata tra le venti migliori pizzerie d’Italia, Sonia Creazioni, l’atelier sposa di Villafranca, Gianni Veronesi, presidente dei ristoratori di Valeggio sul Mincio, Robero Bonfanti, Direttore della Fiera di Isola della Scala, oltre a tanti altri amici.

Ma soprattutto hanno presenziato, attirando l’interesse della stampa veronese e rodigina, Valerio Avesani, sindaco di San Martino Buon Albergo, e Geremia Gennari, presidente del Parco del Delta del Po e sindaco di Porto Viro, la cui amicizia è nata nell’ambito del Club e sta portando alla realizzazione di un ideale percorso turistico/gastronomico/culturale tra l’est veronese e il mare.

Dopo la bellissima gita sul Delta di quest’estate, saranno gli amici polesani ad essere ospiti coi loro prodotti alla festa del San Martino Doc, il 10 e l’11 novembre.

Excellence Club continuerà nella propria missione di favorire la sinergia tra le eccellenze e renderle sempre più note, con il caratteristico stile, sorretto dall’asse portante dell’amicizia, dei rapporti veri, sinceri, che vanno oltre le mere attività per coinvolgere le persone, prima dei ruoli che esercitano.

Col cuore, insomma".